Real-time Journalism: il futuro della notizia
Il Monella

Mumble mumble...

Real-time Journalism: il futuro della notizia

Ovvero: il coinvolgimento del lettore nell'era del giornalismo post-industriale.

"Il tempo della notizia – news cycle – è passato dalle 24 ore ai 24 secondiIl real-time crea coinvolgimento alla luce - non a dispetto - di questo cambiamento"

Real-time Journalism - Il futuro della notizia fra liveblogging e coinvolgimento esplora il mondo del giornalismo in diretta e lancia la sfida dell'engagement del lettore: unica, vera unità di misura del mondo digitale.  

In parallelo con la pubblicazione di questo mio primo saggio in formato ebook, viene lanciata questa pagina come primo blog collettivo italiano sul tema, e approdo naturale per tutti i naviganti italiani nel mondo del giornalismo real-time. Consideratelo come un dialogo in tempo reale, invece che una monolitica vulgata:  un viaggio comune, non un soliloquio: così come auspico che sia il giornalismo del futuro.

Siete invitati - tecnici, giornalisti, curiosi e lettori - a commentare e inviare spunti di riflessione. 

Richiedete l'accesso alla piattaforma, e vi sarà dato. Potete usare il comodo box qui sotto. L'hashtag per la discussione è #realtimejourno: gli spunti colti su Twitter nutriranno questo liveblog, e viceversa. La mia email è lillo@ilmonella.com. 

  • Smart people, abitanti di città che molto spesso latitano dal punto di vista tecnologico. #glocal13
  • Parola a Michele Vianello, che abbiamo ascoltato anche ieri
    by david.mammano

    Michele Vianello è autore, tra l’altro, di Smart CitiesGestire la complessità urbana nell’era di Internet (Maggioli, 2013)

    Esperto in “smart cities” e in social networking, ha come obiettivo professionale quello di creare vision e favorire il posizionamento strategico di communities, territori, imprese.

    Formatore, tra gli ideatori della rete “Connected City Council”, dal 2009 al 2013 ho diretto VEGA PST di Venezia.
    Ha realizzato l’infrastrutturazione banda larga a 300 mb, e cloud computing. Ha ideato il primo edificio intelligente per smart city: Pandora.
    Ha realizzato VEGA inCUBE ed è stato definito… “pastore di startup”.
    Precedentemente è stato Vice Sindaco di Venezia con Massimo Cacciari, curando in particolare l’aspetto innovazione.
    Ha trasformato la Società Venis in operatore di ICT. Ha ideato e realizzato l’infrastrutturazione banda larga e connettività WIFI di parte della città di Venezia.
    Ha ideato il portale Cittadinanza digitale finalizzato a promuovere l’accesso al WEB.
    Ha ideato, primo in Italia, il portale per i servizi turistici denominato “//venice>connected”.
    Ha consolidati rapporti di collaborazione con primarie imprese quali: Almaviva, Microsoft, Vitrociset, IBM, Engineering, Gartner, Cisco, Fastweb, Reti GARR, HP, Marconi Labs. Ha lavorato con il MIT di Boston.
    Fa parte del Comitato per l’Agenda Digitale del Veneto.

    David Mammano 11/16/2013 8:31:40 AM
    Commenta ()
  • Michele Vianello:
    La rivoluzione tecnologica alla quale stiamo assistendo è quella della conoscenza

    David Mammano 11/16/2013 8:32:32 AM
    Commenta ()
  • .@michelevianello "Quando si parla di smartcities si parla di persone e di consapevolezza" #glocal13
  • Michele Vianello:
    Spesso purtroppo la discussione su smart city è incentrata sulla tecnologia e basta. Lo "smart" è misurato a chilo. Dobbiamo invece concentrarci sulle interazioni tra le persone

    David Mammano 11/16/2013 8:34:04 AM
    Commenta ()
  • Michele Vianello sventola il suo iPhone dicendo:
    La grande rivoluzione è che oggi per essere connessi alla rete non bisogna stare in un posto fisico fisso

    David Mammano 11/16/2013 8:35:04 AM
    Commenta ()
  • Il momento in cui Jobs presento l'iPhone ricordato con emozione da Vianello
    by david.mammano


    David Mammano 11/16/2013 8:36:08 AM
    Commenta ()
  • Vianello:
    Il tema vero oggi della smart city è il riappropriarsi del proprio tempo. E questo implica il cambiare la concezione dello spazio urbanistico

    David Mammano 11/16/2013 8:36:52 AM
    Commenta ()
  • Smart City fatte di persone, non solo di sensori: @michelevianello e i nuovi paradigmi a #glocal13
  • Vianello:
    Oggi il tema fondamentale per una smart city è far viaggiare veloce la conoscenza
    by david.mammano

    David Mammano 11/16/2013 8:38:16 AM
    Commenta ()
  • @michelevianello : Il tema vero è riappropriarsi individualmente del proprio tempo #glocal13
  • Vianello:
    Con i social noi narriamo continuamente la città. Quando siamo turisti la narriamo al massimo. Oggi le città sono narrate da migliaia di persone

    David Mammano 11/16/2013 8:39:57 AM
    Commenta ()
  • Vianello concentra l'attenzione sui city users, oltre agli abitanti anagrafici di una città
    David Mammano 11/16/2013 8:40:45 AM
    Commenta ()
  • Ad esempio qui a Varese Instavarese si occupa di mappare le bellezze del territorio su Instagram, con l'hashtag #instavarese
    by david.mammano


    David Mammano 11/16/2013 8:42:01 AM
    Commenta ()
  • #glocal13 fablab la fabbrica diventa Smart light e condivisa il risultato e il prodotto delle risorse non la loro somma Mica male
  • Vianello:
    La visualizzazione della città può essere fatta anche, ad esempio, con un autobus e i percorsi che fa per la città

    David Mammano 11/16/2013 8:44:17 AM
    Commenta ()
  • Vianello:
    Gli open data in sé non servono. I dati devono essere visualizzabili e comprensibili dal cittadino

    David Mammano 11/16/2013 8:45:21 AM
    Commenta ()
  • .@michelevianello Il tema vero è la visualizzazione delle città. #glocal13
  • .@michelevianello La città che vince è quella raccontata e narrata. Non quella autoreferenziale. #glocal13
  • Voglio trovarmi al più presto in una Smart City descritta da @michelevianello #glocal13
  • Arriva il turno di Franco Bolelli
    by david.mammano

    Franco Bolelli è noto scrittore e filosofo contemporaneo.

    Assoluta passione per la costruzione di nuovi modelli mentali, sentimentali, comportamentali, vitali.

    Nel 2012 ha pubblicato Giocate e nel 2013 Sì fa così. 171 suggestioni su crescita ed evoluzioneAccanto alla sua attività di filosofo, progetta e mette in scena eventi e festival.

    David Mammano 11/16/2013 8:47:32 AM
    Commenta ()
  • #glocal13 Smart City significa prendere gli esempi migliori e adattarli alla realta' in cui viviamo
  • Bolelli ricorda le mail con Jovanotti con le quali hanno scritto un libro insieme:
    La velocità delle tecnologie permette cose straordinarie

    by david.mammano


    David Mammano 11/16/2013 8:50:26 AM
    Commenta ()
  • Bolelli: Il libro con @lorenzojova è nato dal nostro scambio di mail, senza le mail ci avremmo impiegato anni #glocal13
  • Bolelli
    Tecnologie che oggi paiono naturali dieci anni fa erano inimmaginabili 

    David Mammano 11/16/2013 8:53:02 AM
    Commenta ()
  • Bolelli interessante:
    Con l'inizio del web qualcuno preconizzò la scomparsa del corpo. Ma mai come oggi il corpo è protagonista
    by david.mammano


    David Mammano 11/16/2013 8:54:58 AM
    Commenta ()
  • Bolelli: grazie alle tecnologie la mente funziona in modo nuovo. Siamo in un momento di espansione antropologica senza precedenti #glocal13
  • Con internet il corpo è sempre più vivo. È un momento straordinario. Franco Bolelli a #glocal13
  • Bolelli:
    Qualunque conquista prevede che si perda qualcosa per avere qualcos'altro. I modi d iguardare alla realtà dei bambini d'oggi è più larga di prima

    David Mammano 11/16/2013 8:57:40 AM
    Commenta ()
  • Il post di Andrea Iannuzzi dove parla della figura dell'engagement editor

    6. Il rapporto con la comunità. Dimenticatevi il “social media editor”, qui è già acqua passata. Ora la tendenza (non solo a DFM ma in molte realtà editoriali statunitensi) si chiama “engagement editor”. Il suo ruolo? Partire dalle reti sociali virtuali e arrivare a quelle reali per fidelizzarle al giornale, oltre che per “costruire” le notizie.

    Esempio. L’engagement editor, attraverso i suoi contatti su facebook e twitter, scopre che in un quartiere della città si parla di un problema che riguarda un po’ tutti, per ipotesi la cattiva manutenzione di un parco giochi. A quel punto si alza dalla scrivania e dalla tastiera del computer ed esce, va nel quartiere a contattare di persona coloro che stanno protestando o lamentandosi. E li mette insieme, trova un luogo pubblico come una pizzeria o un parrucchiere per organizzare un’assemblea, poi modera l’incontro, magari cercando di invitare rappresentanti della pubblica amministrazione.

    Nel frattempo un suo collega redattore si occupa di scrivere la storia per il giornale. In questo modo il giornalista esercita un ruolo civico, di catalizzatore dei problemi e acceleratore delle soluzioni, creando fidelizzazione con gli utenti e offrendo al giornale nuovi temi di cui occuparsi. È un lavoro a tempo pieno, che si svolge con ritmi opposti rispetto alle breaking news: per chiudere il cerchio intorno a un tema, organizzare l’assemblea e portare la notizia all’attenzione dell’opinione pubblica possono essere necessari anche sei mesi.


    David Mammano 11/16/2013 11:59:11 AM
    Commenta ()
  • Panel #glocal13 @Aiannuzzi : Digital First Media stanno ribaltando la costr informazioni i giornalisti contattano persone organizzano eventi
  • Panel #glocal13 @Aiannuzzi : la partecipazione va "coccolata"
  • "Al gruppo Digital First Media i giornalisti costruiscono la notizia creando community "fisiche" attorno al giornale", @Aiannuzzi #glocal13
  • Bistrusso:
    Cerchiamo di ampliare i canali pubblicitari concentrandoci su sponsorizzazioni che potrebbero derivare dalla copertura di certi eventi

    David Mammano 11/16/2013 12:03:35 PM
    Commenta ()
  • Panel #glocal13 @mauribistrusso non usiamo pubblicità invasive ma puntiamo su pubbl in reventi streaming
  • L'esempio di gamification ed engagemente citato da Masera, "UP-TO-YOU"
    by david.mammano

    E poi la domanda per gli altri:
    Voi che fate?

    David Mammano 11/16/2013 12:09:28 PM
    Commenta ()
  • Panel #glocal13 @mauribistrusso riceviamo dai social dalle email e dai collaboratori molto giovani sul territorio
  • Nasometrici VS data driven
    David Mammano 11/16/2013 12:11:05 PM
    Commenta ()
  • Piccinini:
    Esistono strumenti anche gratuiti per capire dove stanno andando i trend

    David Mammano 11/16/2013 12:11:45 PM
    Commenta ()
  • Tweet sempre dall'altra sala, utili:

    David Mammano 11/16/2013 12:12:33 PM
    Commenta ()
  • Panel #glocal13 @f_piccinini : il lettore sa cosa scegliere. Se noi non siamo capaci di raccontare la colpa è nostra non del lettore
  • @Aiannuzzi a #glocal13 : siamo ancora nasometrici nel trovare le notizie. Dobbiamo utilizzare di più i dati
  • Piccinini di FanPage:
    Oscilliamo tra 1 mln e 1,2 mln di lettori al giorno

    David Mammano 11/16/2013 12:17:06 PM
    Commenta ()
  • Francesco Piccinini (@fanpage ): "il passaggio divulgativo è fondamentale". Bravo, spieghiamolo ai giornalisti cartacei. #glocal13
Offerto da ScribbleLive Content Marketing Software Platform